Dipartimento di Scienze della Formazione


Prof. Roberto Cipriani


SOCIOLOGIA



News

Knowledge Project
Partecipazione a Manama (Bahrein) all'Incontro euro-arabo di giovani ricercatori in scienze sociali (18-25 ottobre 2015)



Per visualizzare tutte le news cliccare qui.

Roberto Cipriani è professore ordinario di Sociologia nell’Università Roma Tre.
Ha al suo attivo numerose ricerche sia teoriche che empiriche.
La sua principale e più nota teoria sociologica è quella della “religione diffusa”, basata sui processi di educazione, socializzazione e comunicazione ed applicabile sia ad un contesto come quello italiano sia in altri territori in cui una particolare religione è dominante.
Ha condotto ricerche empiriche comparative in Italia ad Orune (Sardegna), in Grecia ad Episkepsi (Corfù) ed in Messico a Nahuatzen (Michoacán), sui rapporti fra solidarietà e comunità. Ha realizzato film di ricerca su celebrazioni festive popolari, in particolare sulla settimana santa a Cerignola in Puglia (“Rossocontinuo”) ed in Spagna (“Semana Santa en Sevilla”), sulla festa patronale di un pueblo messicano (“Las fiestas de San Luís Rey”).
È stato Presidente dell’Associazione Italiana di Sociologia, Presidente del Comitato di Ricerca di Sociologia della Religione nell’ambito dell’International Sociological Association, nonché Editor-in-Chief della rivista International Sociology.
Nell'European Sociological Association è stato Presidente del Consiglio Europeo delle Associazioni Nazionali di Sociologia.
È Presidente della Associazione Italiana Docenti Universitari.
È autore di oltre settanta volumi e novecento pubblicazioni con traduzioni in inglese, francese, russo, spagnolo, tedesco, cinese, portoghese.

read in english leer en español


Sponsorizzazioni: - Amnesty International - UNICEF - Medici senza frontiera - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Associazione SOS Villaggi dei bambini - Opera di Promozione dell'Alfabetizzazione nel Mondo - Comunità "Amore e Libertà" - Conferenza Vincenziana Santo Stefano - UNCHR Agenzia dell'ONU per i rifugiati - Fondazione Federico Ozanam