Dipartimento di Scienze della Formazione



LABORATORIO I-LEARNING E DIGITAL STORYTELLING- (ILDS)




Referente: ALBERTO QUAGLIATA
Descrizione: Per storylearning intendiamo lo sviluppo degli apprendimenti che si realizzano e prendono forma attraverso la costruzione condivisa di storie coerenti con il percorso disciplinare di riferimento: storylearning è quindi una strategia didattica trasversale ai contesti educativi e professionali, che mette in scena i nessi tra gli ambiti disciplinari e i processi di apprendimento. Una “semplice” presentazione può diventare storylearning esplicitando il processo di apprendimento, la storia del gruppo di lavoro: la pratica dello storylearning rende visibile il processo di apprendimento costruito attraverso le storie. L'innovazione della proposta didattica del Laboratorio è fondata su un’attenzione etica orientata al futuro, con l’ambizione di proporre una soluzione integrata tra la strategia didattica dello storylearning e il modello dell’I-learning: un’alleanza educativa in grado di sostenere i processi di formazione professionale e la costruzione condivisa di percorsi di apprendimento. Dal punto di vista metodologico, le pratiche didattiche proposte dal Laboratorio suggeriscono un superamento dei tradizionali ambienti di e-learning, caratterizzati da una fruizione prevalentemente individuale dei materiali di apprendimento che replica la prassi della didattica tradizionale. ATTIVITA' DEL LABORATORIO: 1) Nell'ambito della formazione in FederManager Academy, sono stati realizzate due giornate formative in presenza (dicembre 2016 e gennaio 2017) rivolte a manager, responsabili di progetti e coordinatori di sedi italiane di FederManager. Il tema degli incontri è relativo alle potenzialità dello Storytelling e del modello dell'I-learning nella progettazione blended di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro. 2) Relativamente alla collaborazione con IPASVI, un gruppo di lavoro del Laboratorio ha partecipato all’undicesimo convegno internazionale “Storytelling, Illness and Medicine 11th Global Meeting of the Health project” (Budapest, marzo 2016). La relazione del gruppo di lavoro ha dato conto, in modalità narrativa, delle esperienze di formazione blended realizzate dal Laboratorio in collaborazione con il collegio IPASVI di Roma. L’ambito disciplinare della medicina narrativa e i percorsi di formazione blended in cui la componente online è realizzata in coerenza con il modello didattico dell’I-learning si intrecciano con le riflessioni sull’etica sviluppate nella ricerca infermieristica e nelle professioni di cura. 3) In collaborazione con la Direzione Risorse umane di INAIL, il Laboratorio ha realizzato un percorso formativo blended (gennaio-marzo 2016) che aveva l'obiettivo di formare futuri I-Tutor del modello dell'I-Learning. Per quattro settimane si è lavorato con sei formatori e cinque infermieri con l'obiettivo di formare persone che avranno la responsabilità di progettare percorsi di apprendimento blended utilizzando la piattaforma Moodle della loro organizzazione; il percorso di formazione chiedeva ai partecipanti di realizzare, in coerenza con lo storylearning, una storia digitale che approfondisse alcuni dei temi presentati nel testo I-learning. Storie e riflessioni sulla relazione educativa [Quagliata, 2014].
Sito web: -
Indirizzo: Via del Castro Pretorio 20, 3 PIANO
Recapito 0657339328; alberto.quagliata@uniroma3.it